Loreto Masi
L’artista ceccanese,  giunto alla sua maturità artistica, è ormai apprezzato anche oltre i confini nazionali.
Masi tiene molto a definirsi un autodidatta. Egli, infatti, ultimati gli studi superiori ha iniziato la sua attività artistica guidato dalla sola passione per l'Arte, avendo una spiccata tendenza per il disegno e il colore, la pittura, alla quale aggiungerà anche la scultura. Questa passione finirà poi per assorbire tutto il suo tempo con grande impegno e costanza. Partito dal disegno e cimentatosi con la grafica, acquista una tale esperienza che gli permetterà di avvicinarsi alle tecniche dell'olio e dell'acrilico approdando ad una tavolozza del tutto personale. Costantemente incline alla sperimentazione dell'Arte figurativa, si dedica pienamente alla ricerca di nuove forme, prediligendo il figurativo moderno, con l'impegno e la costanza di chi è un grande appassionato.
Nel corso del tempo, Masi acquista una grande esperienza e maturità artistica tanto da non trascurare la tecnica mista: caratteristica singolare che lo fa emergere quanto prima e senza esitazione
La creatività di Loreto Masi brilla a sé stante, vive un'indagine che scopre nel ritmo della forma e nel determinato cromatismo, l'essenza più intima. Il colorismo puro e vigoroso, madido di turgore e di prorompente vitalità, si dilata sulle ampie superfici in una sorta di pleonastica evocazione. Una poetica che esalta la funzione ed il valore espressivo del colore e che riconduce l'insieme unitario dell'opera al mondo del soggetto umano, ne scopre la complessità della vita intcriore. Si vengono a contrapporre estetiche che vogliono individuare la specificità e le condizioni di possibilità dell'esperienza artistica e posizioni come di 'ascolto' della verità presente nelle opere d'arte.
La pittura ritrova la coscienza del proprio linguaggio e il rigore della propria verità strutturale. Per Loreto Masi, il senso della pittura, le sue nuove necessità, accompagnano il lavoro artistico verso una rinnovata esplorazione delle grammatiche d'arte costruttive. Le opere di Masi ripropongono, in un'antologica calibrata ed eloquente, l'itinerario culturale: da un senso del vero, alla sensuosità della materia pittorica, al realismo e alla purificazione sintetica, fino alle tensioni astratte ma sempre verifìcate nella percezione della natura.